Bilancio Squadre UCI Professional 2019 Androni- Sidermec

di Claudio Visci

Cominciamo ad analizzare il bilancio 2019 delle 4 formazioni italiane che compongono le Professional Team , cioè subito sotto al World Tour, che per correre con i grandi e le classiche importanti hanno certamente bisogno dell’invito di 4 wild card. La prima squadra è la Androni- Sidermec del patron Gianni Savio, che continua a mietere successi, non solo ha rivinto la Ciclismo Cup, rimanendo al top del ciclismo italiano, ma è stata in grado di centrare una tappa importante del Giro d’Italia. Il prestigioso trionfo alla corsa rosa, a San Giovanni Rotondo ha dimostrato che Fausto Masnada, il 26 enne, corridore di Bergamo ha la stoffa per competere con i grandi del  ciclismo internazionale. Sempre costanti Mattia Cattaneo, una stupenda vittoria al Giro dell’Appennino, mentre  Andrea Vendrame  ha colpito al Trofeo Leon e al Circuito de la Sarthe, in Francia. Il veloce  Matteo Pelucchi si aggiudica 2  corse, al Tour de Langkwai e una tappa al Sibiu Tour in Romania. Una stagione di buon livello per  Manuel Belletti, vincitore di due volate  magistrali al Giro D’Ungheria e alla Settimana Coppi e Bartali. Un risultato minore da parte di  Francesco Gavazzi al Tour de Limousin. Troppo poco del velocista di Morbegno. Due corridori di spessore ed esperienza come  Matteo Montaguti e Matteo Busato  hanno deluso le aspettative. Tra le partenze al World Tour: Fausto Masnada andrà a rinforzare la CCC polacca. Andrea Vendrame si accasa alla AG2- La Mondiale e Mattia Cattaneo alla Deceuninck- Quick Step.  Tra gli arrivi il promettente ecuadoriano Alexander Cepeda. Il team biancorosso ha conquistato 32 vittorie.