Clamoroso. Tom dumoulin lascia il ciclismo?

di Claudio Visci

Il 30 enne olandese Tom Dumoulin, soprannominato “La Farfalla di Maastricht” si prende una pausa di riflessione della sua carriera ciclistica.” Mi sento come se mi fossi liberato di una zavorra di cento chili dalle spalle” ha dichiarato il portacolori della Jumbo- Visma. Vincitore di un Giro d’Italia 2017 e due secondi posti al Giro e al Tour de France nel 2018, campione del mondo a cronometro nel 2017 e argento olimpico a Rio nel 2016, il corridore neerlandese non ha trovato la giusta dimensione di un tracollo inaspettato. Dopo la caduta a Frascati al Giro d’Italia del 2019, lo ha letteralmente frastornato ed è piombato in una depressione fisica e mentale. In un ciclismo esasperato, stressante e frenetico di oggi sembra l’atto di forza di un grande atleta, di un uomo che non si sente un robot. Auguriamo a Tom di riprendersi in fretta e di ritornare in sella.



Le corse di febbraio con alcune defezioni

di Claudio Visci

In un calendario già decimato dalle cancellazione di molte gare o rinviate si è aperta domenica scorsa in Spagna la stagione in Europa. Il prossimo 31 gennaio ci sarà il Gran Prix Cyclist la Marseillaise, in Francia. A febbraio dal 3 al 7 in concomitanza l’Etoile de Besseges e la Vuelta Valenciana. Seguirà dall’11 al 14 il Tour de la Provence, mentre sono state rinviate a data da destinarsi le due corse a tappe: la Vuelta Andalusia e la Vuelta Algarve che erano in programma dal 17 al 21 febbraio. Poi, si disputerà in Francia il Tour Des Alpes Maritimes Du Var dal 19 al 21 febbraio. La stagione in Belgio si aprirà con due semi classiche, la Omloop Jet Nieuwsblad e la Kurne- Bruxelles- Kurne. In Italia, apertura il 3 marzo con il classico Trofeo Laigueglia.

In alto: il Trofeo Laigueglia, in Liguria.



Sono 13 i corridori senza contratto nei team professional nel 2021

di Claudio Visci

Con una stagione internazionale ancora molto difficile a causa della pandemia, sono 13 i ciclisti professionisti che non hanno un contratto nel 2021, nelle squadre del Proteam. Nell’Alpecin- Fenix, team belga, sono il 22 enne danese Peter Fagerhaug e il 30 enne belga Roy Jans. Alla Bardiani CSF Faizane’ di Roberto Reverberi, i giovani Marco Benfatto, il bresciano Iuri Filosi e il friulano Alessandro Pessot. Non ha ricevuto proposte l’estone Aksel Nommela della Bingoal W.B. Il brasiliano Nicolas Sessler esponente della Burgos-HB, mentre nella francese B&B Hotel- Vitale Concept non ha trovato l’ingaggio il francese Adrien Garel. Thomas Degand, il belga disoccupato della Circus- Wanty Gobert. Invece, nella Sport Vlaanderen- Baloise non è stato confermato Emiel Planckaert. La compagine russa, la Gazprom- Rusvelo sono in libera uscita i tre corridori russi: Vladislav Kulikov, Alexander KulikovskiyAleksey Rybalkin. Ormai, gran parte dei componenti del roster delle squadre sono chiusi, e molti di questi ciclisti menzionati rischiano di dover chiudere anzitempo la loro carriera con il ciclismo.



Ciclocross. Van Aert batte van der poel a overijse

di Claudio Visci

Un grande Wout Van Aert vince a Overijse, in Belgio, e fa sua la classifica finale nell’ultima prova di Coppa del Mondo. L’alfiere della Jumbo- Visma domina la gara sul campione del mondo, l’olandese Mathieu Van Der Poel(Alpecin- Fenix), giunto a 1’03”, mentre terzo è arrivato il britannico Thomas Pidcock(Trinity Racing) a 2’07”. Quarto e quinto gli altri due belgi Michael Vanthourenhout(Pauwels Sauzen- Bingoal) a 2’24” e Toon Aerts(Baloise Trek Lions) a 2’49”. Domenica 31 gennaio sono in programma in Belgio ad Ostenda i Campionati Mondiali di Ciclocross, anche se c’è una variante sudafricana del covid-19 a creare problemi.



Manzin apre la stagione in europa

di Claudio Visci

Il francese Lorenzo Manzin ha vinto la classica Comunità Valenciana, apertura di stagione in Spagna. Il 26 enne velocista della Total Director Energie ha battuto allo sprint sul traguardo De La Valdigna, per pochi centimetri lo spagnolo Mikel Aristi(Euskaltel- Euskadi), e al terzo posto l’altro transalpino Amaury Capiot(Team Arkea- Samsic). Due corridori italiani piazzati nei primi dieci: Luca Pacioni, sesto, della Eolo- Kometa, mentre Filippo Fiorelli della Bardiani CSF Faizane’ ha chiuso all’ottavo posto.



Vuelta a tachira. Trionfo di roniel campos. Ultima tappa a simon pellaud

di Claudio Visci

Sul circuito finale di San Cristobal, seconda vittoria dell’Androni Giocattoli- Sidermec con lo svizzero Simon Pellaud che vince per distacco l’ottava e ultima frazione di 99 km, ha preceduto di 13″ secondi Manuel Medina(Team Atletico Venezuela) e Juan Ruiz(Indet Trujillo). Completa il successo del team di Gianni Savio il quarto posto di Jhonatan Restrepo che ha concluso la prova a 28″ dal vincitore. Per il secondo anno di fila, la vittoria è stata conquistata dal venezuelano Roniel Campos(Atletico Venezuela) che ha battuto il “vecchio” Oscar Sevilla.



Santos festival. Durbridge conquista la vittoria. Ultima tappa a welsford

di Claudio Visci

Sul circuito conclusivo di Adelaide, si è concluso il Santos Festival Cycling con la quarta e ultima frazione che è stata conquistata da Sam Welsford. Il corridore australiano del Team Garmin ha battuto allo sprint il connazionale Kaden Groves(Team BikeExchange). L’australiano Luke Durbridge(Team BikeExchange) mette la firma nella classifica generale.



Vuelta a tachira. Alarcon in solitaria a cristo rey

di Claudio Visci

Il venezuelano Jose’ Alarcon vince per distacco la settima frazione della Vuelta a Tachira, da Bramon a Cristo Rey di 123,8 km. Il portacolori del Deportivo Tachira ha preceduto il compagno di squadra Johan Carlos Galviz, giunto a 34″, mentre Danny Osorio ha concluso al terzo posto a 47″ secondi. Quarto il giovanissimo Santiago Umba dell’Androni Giocattoli- Sidermec a 51″. Lo spagnolo Oscar Sevilla(Team Medellín) ha attaccato nel finale, ma il leader Roniel Campos ha difeso la maglia gialla. Oggi domenica 24 gennaio ottava e ultima tappa sul circuito di San Cristobal di km 98.



Ciclocross. Vince ancora van der poel

di Claudio Visci

Quarta vittoria del campione del mondo Mathieu Van Der Poel, che conquista il Flandriescross a Hamme, in Belgio, prova valida per il Trofeo X20. L’olandese dell’Alpecin- Fenix domina davanti al rivale, il campione belga Wout Van Aert(Jumbo- Visma). Completa il podio l’altro belga Laurens Sweeck(Zauzen Pauwels Bingoal). Oggi domenica ultima prova di Coppa del Mondo a Overijse.



Santos festival. Richie porte conquista Willunga Hill

di Claudio Visci

Il 35 enne tasmaniano Richie Porte, nuovo acquisto della Ineos Grenadiers si afferma in volata sul compagno di squadra Luke Plapp, vincitore ieri, vince per la settima volta sulla salita simbolo nella terza frazione del Santos Festival Cycling. L’australiano Luke Durbridge(BikeExchange) ha chiuso sul podio, otto secondi il suo ritardo, mantenendo così la maglia di leader.