I neoprofessionisti italiani nel 2022

di Claudio Visci

Sono attualmente 17 i neoprofessionisti italiani che vedremo nella massima categoria nel 2022. Tra i corridori più importanti, Filippo Baroncini, campione del mondo Under 23, che ha firmato con la Trek- Segafredo. Sono undici ciclisti che passeranno alla Bardiani CSF Faizane’ di Roberto Reverberi.

Ecco i neoprofessionisti italiani 2022:

Filippo Baroncini(Trek- Segafredo)

Michele Gazzoli(Astana Qazaqstan)

Alessandro Verre(Arkea- Samsic)

Edoardo Zambanini(Bahrain- Victorious)

Gabriele Benedetti(Drone Hopper- Androni)

Filippo Ridolfo(Team Novo Nordisk)

Luca Colnaghi(CSF Faizane’)

Omar El Gouzi(Bardiani CSF Faizane’)

Martin Marcellusi(Bardiani CSF Faizane’)

Alessio Martinelli(Bardiani CSF Faizane’)

Alessio Nieri(Bardiani CSF Faizane’)

Giulio Pellizzari(Bardiani CSF Faizane’)

Alessandro Pinarello(Bardiani CSF Faizane’)

Luca Rastelli(Bardiani CSF Faizane’)

Alessandro Santaromita(Bardiani CSF Faizane’)

Manuele Tarozzi(Bardiani CSF Faizane’)

Alex Tokio(Bardiani CSF Faizane’)

 



È stata presentata ad ancona la Tirreno- Adriatico 2022

di Claudio Visci

Svelato il percorso della Tirreno- Adriatico, la corsa a tappe dei Due Mari, la prima del calendario italiano in programma quest’anno per la prima volta, da lunedì 7 a domenica 13 marzo. Si partirà con la cronometro veloce di Lido di Camaiore che assegnerà la prima maglia azzurra. Si va a Terni, in Abruzzo a Bellante(TE), poi nelle tre ultime frazioni nelle Marche a Fermo, sul Monte Carpegna in salita, cara a Marco Pantani. L’ultima giornata conclusiva a San Benedetto del Tronto, ma questa volta con un tracciato in linea.

Ecco le tappe della Tirreno- Adriatico 2022:

Lunedì 7 marzo- 1° tappa= Lido di Camaiore km 13,9(crono)

martedì 8 marzo- 2° tappa= Camaiore- Sovicille km 219

mercoledì 9 marzo- 3° tappa= Murlo- Terni km 170

giovedì 10 marzo- 4° tappa= Cascata delle Marmore- Bellante km 202

venerdì 11 marzo- 5° tappa= Sfero- Fermo km 155

Sabato 12 marzo- 6° tappa= Apecchio- Carpegna km 213

domenica 13 marzo- 7° tappa= San Benedetto del Tronto km 159



Vuelta tachira. Eduin becerra super a La Grita, Juan Espinel è sempre leader

di Claudio Visci

Il venezuelano Eduin Becerra ha vinto la quinta tappa della Vuelta Tachira, la Tendita- La Grita di 101,4 km. Il 36 enne di Santa Cruz de Mora, portacolori della Fundacion Angeles Hernandez sul traguardo in salita ha preceduto i connazionali Roniel Campos(Deportivo Tachira), vincitore nel 2021, e Anderson Paredes, compagno di squadra del vincitore. Il colombiano Juan Espinel(Calzado Power) è sempre al comando della corsa sudamericana. Oggi sesta frazione sul circuito Rubio- Casa del Padre di km 114.



Peter Sagan aprirà la stagione in belgio

di Claudio Visci

Il tre volte iridato, lo slovacco Peter Sagan farà il suo esordio stagionale in terra belga, con le due semiclassiche Omloop Nieuwsblad(26 febbraio) e il giorno dopo alla Kuurne- Bruxelles- Kurnre. Il nuovo alfiere della formazione transalpina TotalEnergies, dopo aver guarito dal covid, preso per la seconda volta, il fuoriclasse di Zilina andrà in ritiro al caldo delle Isole Canarie.



Le cinque speranze del ciclismo italiano: Lorenzo fortunato

di Claudio Visci

Concludiamo la nostra rassegna dei giovani più promettenti del ciclismo italiano. È al terzo anno nei professionisti, il bolognese Lorenzo Fortunato, grande amico del famoso sciatore Alberto Tomba, suo acerrimo tifoso. Nel 2021, il portacolori della Eolo- Kometa, la formazione diretta da due campioni come Ivan Basso e Alberto Contador, ha conquistato il 22 maggio una spettacolare frazione del Giro d’Italia con l’arrivo in salita sul Zoncolan, primo successo in carriera, finisce sedicesimo in classifica generale. A luglio vince una tappa e la classifica finale dell’Adriatica Ionica Race. Un corridore molto forte in salita, fra qualche anno punterà a vincere la Corsa Rosa.



Vuelta tachira. Marco suesca vince in solitudine, Juan Espinel è il nuovo leader

di Claudio Visci

Marco Suesca trionfa in solitaria nella quarta tappa della Vuelta al Tachira 2022. Il corridore venezuelano della Idea- Inderportes Antioquia ha staccato gli avversari nell’ultima salita finale sul traguardo di Merida. Completa il successo, il compagno di squadra del vincitore, Kevin Cano. Terzo posto di giornata per il colombiano Didier Merchan, della Drone Hopper- Androni di Gianni Savio. Al comando della corsa venezuelana è passato il colombiano Juan Espinel con un vantaggio di 38″ secondi sull’ex leader Xavier Quevedo. Oggi quinta frazione sul circuito La Fria- La Grita di km 101,4.



I ciclisti professionisti senza contratto nel 2022

di Claudio Visci

Scopriamo l’elenco dei corridori italiani senza un contratto per il 2022, costretti a smettere con il ciclismo. Ecco chi sono i dodici atleti italiani fino a questo momento disoccupati delle formazioni del World Tour e Professional:

Cofidis- Attilio Viviani

Intermarche’- Wanty- Gobert- Riccardo Minali

Qhubeka NextHash- Domenico Pozzovivo

Androni Giocattoli- Sidermec- Mattia Viel

Bardiani CSF- Faizane’- Andrea Garosio- Filippo Zaccanti

Eolo- Kometa- Luca Pacioni

Gazprom- Rusvelo- Damiano Cima- Imerio Cima

Vini Zabu’- Liam Bertazzo- Marco Frapporti- Davide Orrico



Le cinque speranze del ciclismo italiano 2022: Alessandro covi

di Claudio Visci

Il piemontese di Borgomanero Alessandro Covi, professionista dal 2020, ottiene un secondo posto al Giro dell’Appennino. L’anno scorso, prende parte al Giro d’Italia, dove conquista due importanti piazzamenti: il posto d’onore a Montalcino, ed il terzo, con arrivo in salita  al Monte Zoncolan. Il 23 enne, portacolori dell’UAE Emirates nel finale di stagione conferma la sua classe cristallina al Giro di Sicilia, che conclude terzo nella generale e miglior giovane. È secondo e terzo alla Coppa Bernocchi e Coppa Agostoni, inoltre è il vincitore del trittico lombardo. È un atleta che si esalta nelle prove in linea, ma può ambire anche nelle corse a tappe.



Vuelta tachira. Xavier Quevedo conquista tappa e maglia

di Claudio Visci

Dopo due terzi posti di fila, il venezuelano Xavier Quevedo(Venezuela Pais Futuro) vince la terza tappa della Vuelta Tachira sul traguardo di Barintas, dopo 130 km di corsa ha preceduto in volata i connazionali Daniel Abreu(Gruppo Moyal) e Alcides Espinel(Calzado Power). Tre corridori italiani ritirati per problemi di stomaco: Davide Baldacchini del Team Corratec, Filippo Tagliani e Leonardo Marchiori, i due esponenti della Drone Hopper- Androni Giocattoli. Oggi quarta frazione con l’arrivo posto a El Pinal di km 104,6.



Notizie dal mondo del ciclismo

di Claudio Visci

16 squadre al via della Saudi Tour 2022. La corsa Saudita, torna in calendario dopo la cancellazione per la pandemia dello scorso anno, si svolgerà dal 1 al 5 febbraio. Saranno otto formazioni World Tour, mentre partecipano cinque Team Professional. Il tedesco Phil Bauhaus, velocista della Bahrain- Victorious, vincitore nel 2020.

Saranno 25 le squadre al via del Challenge Mallorca 2022. La corsa nelle Isole Baleari, in Spagna in programma dal 26 al 30 gennaio. È la prima gara professionistica europea dell’anno, dopo le varie cancellazioni in Australia e Argentina. Alla partenza ci saranno quattro formazioni italiane: Bardiani CSF Faizane’, Drone Hopper- Androni, Eolo- Kometa e Work Service Vital.

Sono state rubate ieri a Girona, in Spagna durante il ritiro ben diciassette biciclette della Israel Cycling Academy, la formazione Continental del team israeliano. Le bici Factor sono argento, rosso e nero, gli autori del furto sono sicuramente di un’organizzazione dell’Est d’Europa. A ottobre ai mondiali su pista a Roubaix, dove venivano rubate le bici costosissime della Nazionale azzurra, poi alla fine ritrovate alcuni giorni dopo in Romania.