Giro d’Italia. Storia e gastronomia

di Claudio Visci

Torino, città piemontese storica è il terzo complesso economico- produttivo del Paese e costituisce uno dei maggiori poli universitari, artistici e culturali d’Italia. Da visitare il Palazzo Reale visto da Piazza Castello, il Monumento Emanuele Filiberto di Savoia in Piazza San Carlo, Piazza Vittorio Veneto con la Mole Antonelliana. Inoltre, altri reperti storici come il Museo Egizio, il Palazzo Madama, la Cattedrale di San Giovanni e la famosa Basilica di Superga.

Tra i piatti tipici di Torino, da assaporare il vitello tonnato, gli agnolotti, Tajarin al tartufo bianco d’Alba, brasato al barolo. La capitale del Piemonte è sicuramente la città del cioccolato in Italia: i gianduiotti, i dolci cremini, la classica cioccolata calda, i baci di dama, i torcetti, le paste di meliga. E poi, San Simone, il famoso amaro alle erbe.

In alto, Piazza San Carlo.



Vuelta algarve. Ancora un colpo di sam bennett!

di Claudio Visci

L’irlandese Sam Bennett conquista la terza tappa della Vuelta Algarve, la Faro- Tavira di 203 km. Il velocista della Deceuninck ha battuto in volata l’olandese Danny Van Poppel(Intermarche- Wanty- Gobert). Completa il podio anche il terzo posto del danese Michael Morkov, compagno di squadra di Bennett. È la settima vittoria stagionale di Bennett, la seconda in Portogallo, la 23 dello squadrone belga. La fuga di giornata è stata animata da Bol(Burgos HB), Irizar(Euskaltel), Moreno(Epafel) e Casimiro(Kelly- Simoldes) che sono riusciti ad avere un vantaggio massimo di cinque minuti. Il loro tentativo è terminato a 12 km dalla conclusione. Il britannico Ethan Hayter(Ineos) rimane al comando in condominio con João Rodriguez(W5- Porto) e Jonathan Lastra(Caja Rural). Oggi quarta frazione con la cronometro di Lagos di km 20,3.

Ordine d’arrivo:1. Bennett Sam(Deceuninck Quick- Step) km 203 in 5.02’14”, media 40,200

2. Van Poppel Danny(Intermarche- Wanty- Gobert)

3. Morkov Michael(Deceuninck Quick- Step)

4. Aberasturi Jon(Caja Rural)

5. Ackermann Pascal(Bora- Hansgrohe)



Tour rwanda. Rolland in solitaria a kigali

di Claudio Visci

Successo per distacco del francese Pierre Rolland al Tour du Rwanda. Il 31 enne portacolori della B&B Hotels ha dominato la sesta tappa della corsa africana, la Kigali- Mont Kigali di 152,6 km, ha staccato in salita il connazionale Alexis Vuillermoz(Total Direct Energie), già secondo l’altro ieri, giunto a 50″ secondi. Terzo posto per l’olandese Adne Van Engelen del Tea Bike Aid. Lo spagnolo Cristian Rodriguez(Total Direct Energie) è il nuovo leader della generale. È il quarto successo della formazione francese diretta da Jerome Pineau.



Giro d’Italia. Le vittorie

di Claudio Visci

Domani sabato 8 maggio 2021, scatta da Torino la 104 ma edizione del Giro d’Italia. Andiamo a scoprire i corridori e le nazioni che hanno conquistato la Corsa Rosa. La parte del leone, è sicuramente l’Italia con 69 successi, l’ultimo recente vincitore Vincenzo Nibali nel 2016. Segue il Belgio con 7 affermazioni; la Francia con 6 successi, nel 1989 Laurent Fignon; la Spagna con le tre vittorie di Miguel Indurain e le due di Alberto Contador; la Svizzera con le tre perle di Koblet, Clerici e Rominger; la Russia con Berzin, Tonkov e Menchov; il Lussemburgo con la doppietta di Gaul; la Svezia con Pettersson nel 1971, l’irlandese Roche nel 1987, lo statunitense Hampsten nel 1988, il canadese Hesjedal nel 2012, il colombiano Quintana nel 2014, l’olandese Dumoulin nel 2017, l’ecuadoriano Carapaz nel 2019, e nel 2020 a ottobre il britannico Tao Geoghegan. Sono 14 le nazioni che hanno vinto  al Giro d’Italia.

L’albo d’oro prevede le 5 vittorie del “Cannibale” Eddy Merckx, Alfredo Binda e Fausto Coppi. Con 3 successi Gino Bartali, Giovanni Brunero e Fiorenzo Magni.

I successi di tappa comanda “Re Leone” Mario Cipollini con 42, mentre Alfredo Binda è a quota 41.

La Maglia Rosa è stata indossata da Eddy Merckx per 78 volte.



Tour rwanda. Tris di boileau a kigali. Eyob nuovo leader

di Claudio Visci

Nella quinta tappa del Tour du Rwanda, il francese Alan Boileau(B&B Hotels) ottiene la terza vittoria nella corsa africana sul traguardo di Kigali. Il gruppo nel finale si è frazionato e l’ex leader Brayan Sanchez(Team Medellín) ha accusato un ritardo di 22″ secondi perdendo la maglia. Al posto d’onore è giunto l’altro transalpino Alexis Vuillermoz(Total Direct Energie). Al comando si è portato l’eritreo Metkel Eyob della Terengganu Team.



Vuelta algarve. Colpo doppio di ethan hayter

di Claudio Visci

Il giovane britannico Ethan Hayter si è imposto in una volata ristretta nella seconda tappa della Vuelta Algarve sul traguardo in salita dell’Alto de Foia dopo 182 km. Il portacolori della Ineos ha regolato il portoghese João Rodriguez(W52- Porto) e lo spagnolo Jonathan Lastra(Caja Rural). Dopo essersi messo in luce alla Coppi e Bartali, Hayter ha conquistato anche la maglia di leader della generale. Oggi terza frazione, da Faro a Tavira di km. 203.

Ordine d’arrivo:1. Hayter Ethan(Ineos Grenadier) km 182,8 in 4.48’43”, media 37,450

2. Rodriguez João (W52- Porto)

3. Lastra Jonathan(Caja Rural)

4. Gesbert Elie(Team Arkea- Samsic) a 4″

5. Sosa Ivan(Ineos Grenadier) a 9″

 



Dal 12 maggio il giro d’Ungheria

di Claudio Visci

Il Giro d’Ungheria 2021, la breve corsa a tappe che si svolgerà dal 12 al 16 maggio con partenza da Siofok e arrivo a Budapest. Saranno 22 le formazioni alla partenza, 8 squadre World Tour, 9 compagini Professional, comprese le italiane Androni- Sidermec, Eolo- Kometa e Vini- Zabu’. Non ci sono nomi importanti, anche a causa della concomitanza del Giro d’Italia. La Jumbo- Visma presenta il belga Mike Teunissen, il danese Kragh Andersen(Team DSM), l’australiano Damien Howson(TeamBikeExchange), il belga Sep Vanmarcke e Ben Hermans(Israel Start Up- Nation), e il norvegese Kristofferson Halvorsen(Uno- X Pro Cycling Team).

Ecco le tappe del Giro d’Ungheria:

Mercoledì 12 maggio- 1° tappa= Siofok- Kaposvar di km 173

Giovedì 13 maggio- 2° tappa= Balatonfured- Nagykanizsa di km 183

Venerdì 14 maggio- 3° tappa= Veszprem- Tata di km 142

Sabato 15 maggio- 4° tappa= Balassagyarmat- Gyongyos- Kekestero di km 204

Domenica 16 maggio- 5° tappa= Budapest- Budapest di km 92



Alle ore 18,00 a Torino presentazione delle squadre del giro d’Italia

di Claudio Visci

Stasera il primo atto ufficiale del 104° Giro d’Italia. Al Castello del Valentino, patrimonio dell’Unesco, scatta alle ore 18,00 la Grande Presentazione delle 23 formazioni che prenderanno parte alla Corsa Rosa. Si parte con le note di”C’era una volta il west” di Ennio Morricone, doppiata poi da “The legenda of 900″, dal film” La leggenda del pianista sull’Oceano”. Ci sarà tanta musica, di uno spettacolo unico, delle squadre che si alterneranno con tre quadri dall’inferno di Dante. Il valore del Giro d’Italia è proprio questo,  non solo sportivo, di cultura, arte, storia e geografia, che appartiene alla straordinaria e magnifica Italia.



Vuelta algarve. Sam bennett subito a segno!

di Claudio Visci

L’irlandese Sam Bennett conquista la prima tappa della Vuelta Algarve sul traguardo di Portimaio dopo 189,5. Il forte velocista della Deceuninck ha anticipato in volata l’olandese Danny Van Poppel(Intermarche) e lo spagnolo Jon Aberasturi(Caja Rural). La fuga di giornata ha avuto protagonisti cinque corridori: Canal(Burgos HB), Irisarri(Caja Rural), Hunes(Radio Popular), Paredes(Louletano) e Cesar Veloso(Atum- Tavira) che sono stati raggiunti dal gruppo a 20 km dalla conclusione. Per il 30 enne di Wervik si tratta della sesta vittoria stagionale. Ovviamente Bennett porta la prima maglia di leader della corsa portoghese. Oggi seconda frazione, da Sagres a Foia di km 182,8.

Ordine d’arrivo:1. Bennett Sam(Deceuninck Quick- Step) km 189,5 in 4.37’41”, media 40,250

2. Van Poppel Danny(Intermarche- Wanty- Gobert)

3. Aberasturi Jon(Caja Rural)

4. Aniolkowski Stanislaw(Bingoal- Pauwels)

5. Leitao Iuri(Tavfer)



Tour rwanda. Ferron brucia rolland a musanze

di Claudio Visci

Sprint a due in salita sul traguardo di Musanze e vittoria del francese Valentin Ferron(Total Direct Energie) che batte di giustezza il connazionale Pierre Roland(B&B Hotels). Terzo posto per il ruandese Eric Manizabayo(Benediction Ignite) a 4″ secondi. Il gruppo è arrivato con un ritardo di 1’29”, regolato dal leader della generale Brayan Sanchez(Team Medellín) che mantiene le insegne del comando.