Categoria:Ciclocross

Van Der Poel, 11 vittoria stagionale

di Claudio Visci

Continua a mietere successi consecutivi Mathieu Van Der Poel, l’olandese volante che indossa la nuova maglia con sponsor Italiano, la Alpecin Felix. Nel  circuito Internationale Exia Cross di Gullegem, in Belgio, ennesima prova di forza del campione del mondo Van Der Poel che stacca tutti e trionfa davanti a Michael Vanthourenhout e l’altro olandese Corner Van Kessel. In campo femminile, si registra la vittoria dell’olandese Ceylon del Carmen Alvarado, superando in volata LA campionessa Europea Yara Kastelijn e  la giovanissima Shirin Van Ankooij.



Van Der Poel, comincia con il botto!

di Claudio Visci

Apre il 2020 con un’altra vittoria di prestigio. Non si ferma più la marcia incredibile di Mathieu  Van Der Poel che s’impone d’autorita  a Baal, in Belgio, nell’Internazionale del Gran Prix Sven Nys, 6 prova del DVV Trofeo Challenge. In un percorso duro e fangoso a causa della pioggia caduta in mattinata,  l’olandese trionfa per distacco, distanziando il belga Toon Aert, arrivato a 34″ Completa il podio Laurence Sweek a 49″. Manca un mese all’appuntamento mondiale a Dubendorf, in Svizzera, dove il corridore della Corendon Circus, parte come il grande favorito per conquistare la sua seconda maglia iridata. È la 17 vittoria della stagione su 18 gare disputate. Un ruolino di marcia pazzesco. Tra le donne successo meritato della svizzera Jolanda Jeff, sulla campionessa del mondo Sanne Cant e terzo posto di Nikki Brammeier. Un buon quinto posto di Eva Lechner.



Van Der Poel vince a Bredene e chiude il 2019 con 53 vittorie

di Claudio Visci

Continua inarrestabile la marcia trionfale del fenomeno Mathieu Van Der Poel che ieri si è imposto nella prova odierna dell’Ethias Cross di Brendene, dove ha piegato la resistenza dei big del fango. Il campione nazionale belga su strada, Tim Merlier, ultimo a cedere arrivato a 1’16”, precedenti sul podio il compagno di squadra Gianni Vermeesch che ha chiuso a 1’24”. Si conclude così, la grande stagione 2019 del tulipano della Corendon Circus, con un bottino straordinario di ben 53 vittorie: 11 su strada, 28 nel ciclocross e 14 in MTB. La campionessa del mondo Sanne Cant, si afferma in campo  femminile, distanziando la britannica Anna Kay e la statunitense Anna Fahringen. Prossimo appuntamento in Francia.

 



Van Der Poel vince anche in notturna

di Claudio Visci

Il fuoriclasse Mathieu Van Der Poel si conferma ancora una volta dominando in modo inarrestabile la prova di ciclocross a Diegem, valevole per il Superprestige, svoltasi in notturna. È la sesta vittoria consecutiva del campione del mondo e arriva a 52 successi nel 2019. L’asso della Corendon Circus non è apparso in grande condizione, comunque ha dimostrato il suo valore indiscusso, aggiudicandosi la corsa e imporsi sul belga Egli Iserbyt a 9″ e il terzo posto Michael Vanthourenhot .” E’stata una vittoria di carattere”ha dichiarato dopo l’ arrivo, l’ olandese. Una serata memorabile,con luci artificiali ad illuminare il percorso, con tantissimo pubblico ad incitare il loro beniamini.



Continua ancora lo strapotere di Van Der Poel

di Claudio Visci

Un capolavoro di forza del campione del mondo Mathieu Van Der Poel, che continua a conquistare vittorie impressionanti. Nel Ciclocross internazionale di Loenhot, prova del DVV Trofeo svoltasi in Belgio, il grande campione olandese, parte in sordina, ma poi rientra nel finale sul belga Eli Iserbyt e  Corne Van Kessel, e subito dopo li stacca tutti e due con una progressione irresistibile,  volando nell’ennesimo successo stagionale. Al secondo posto arriva Iserbyt, mentre l’altro olandese Van Kessel, occupa il terzo gradino. Certo, se non avrà cedimenti o infortuni, l’indomabile fuoriclasse olandese sarà certamente il favorito numero uno del prossimo campionato mondiale, che si svolgerà a primi di febbraio a Dubendorf, in Svizzera.

 



Ciclocross, A Zolder trionfa Van Der Poel

di Claudio Visci

Il solito indomabile Mathieu Van Der Poel, si porta a casa la 36 vittoria della sua carriera, vincendo per distacco, la 7° prova di Coppa del Mondo di ciclocross, in quel di Zolder, in Belgio, dove nel 2002, “Re Leone”, Mario Cipollini, si laureò campione del mondo. L’olandese della Corendon Circus, ha dimostrato la sua condizione e abilità, ha prevalso nettamente sul belga Wout Van Aert, secondo a 16″, e al terzo posto l’ altro olandese Nieuwehnvis Joris, a 29″. Il belga Toon Aerts, finito solo quarto, difende il primatista in Coppa con 475 punti. In campo femminile, Marianne Voss, la fuoriclasse olandese mette a punto la sua condizione fisica e prima del mondiale, si aggiudica in volata, precedendo la

connazionale Lucinda Brand a 1″, mentre l’iridata Zanne Cant ha colto la terza piazza a 6″. La prima italiana, la bolzanina Eva Lechner, che precede Alice Arzuffi. Il 19 gennaio 2020, riprende la Coppa del Mondo, in Francia.



Ciclocross, trionfo epico Di Van Der Poel a Namur

di Claudio Visci

Giornata da tregenda, con pioggia, freddo e molto fango, in quel di Namur, in Belgio, dove si è disputato il Gran Premio Citaldecross, valevole come 6° prova di Coppa del Mondo. Un duello spettacolare, incredibile ed emozionante, con tanti colpi di scena, su di un percorso duro e selettivo. Il belga  Toon  Aerts, alla fine del quarto giro, accelera e stacca Van Der Poel, che dopo una rovinosa caduta di Aerts il campione del mondo riprende il temibile rivale e  trionfa ancora una volta in solitario. Al posto d’onore Toon Aerts, arriva distrutto e avvilito moralmente, dato che aveva in tasca la vittoria. Terzo posto per Corne’  Van Kessel che precede il giovanissimo inglese Tom Pidcok e Merlier. Ad ogni modo Toon Aerts, nonostante la dura sconfitta in uno scontro epico con  Mathieu Van Der Poel,  si consola e riprende il comando nella classifica della Challenge UCI.  Gli angeli del fango sono impegnati il 26 dicembre, ultima gara del 2019 a Zolder, in Belgio, nella 7 prova di Coppa del Mondo.

 



Van Der Poel si prende la rivincita

di Claudio Visci

Il fuoriclasse Mathieu Van Der Poel, dopo il terzo posto di sabato scorso a Ronse, rimette le cose a posto, trionfa e domina il Druivencross di Overijse di Ciclocross che si è disputato ieri in Belgio, smaltita in fretta la delusione del giorno  prima, il campione del mondo ha ribadito la sua supremazia alla grande sul circuito molto fangoso. Alle spalle del tulipano si è piazzato un ottimo Thomas Pidcock che ha preceduto il belga Quentin Hermans. Il prossimo appuntamento in Belgio nel weekend. Sabato 21 dicembre a Niklaas e domenica a Namur valevole quale prova di Coppa del Mondo.



-35° G.P.Città di Vittorio Veneto

di Claudio Visci

Si è svolto ieri a Vittorio Veneto in provincia di Treviso la quinta ed ultima prova del circuito di ciclocross valevole quale Master Cross SMP, la seconda consecutiva dopo quella di domenica scorsa a Faè d’Oderzo. Su di un percorso molto duro e selettivo la gara è stata dominata dal campione italiano  under 23 Jacob Dorigoni, il bolzanino che senza dubbio è il crossista più in forma in questo momento. Un buon auspicio in vista dei Campionati Italiani a Gennaio a Schio (VI).

Ecco in breve il riepilogo della corsa :
Dorigoni e il ceco Boros hanno pedalato insieme fino al quinto giro, quando Dorigoni, dopo aver staccato L’avversario si è involato ed ha preso il comando della corsa sino alla fine.



Ciclocross, in Belgio vince Aerts! Battuto Van Der Poel

di Claudio Visci

Il belga Toon Aerts vince ancora a sorpresa, a distanza di una settimana da trionfo Zonhoven, nella prova del Superprestige a Ronse Kluisbergen in Belgio, nella prova del DVV Trophee di Ciclocross. Il campione blega, in una giornata fangosa è dunque riuscito a lasciarsi alla spalle il campione del mondo Mathieu Van Der Poel dopo 35 vittorie consecutive si ferma il fenomenale corridore della Corendon Circus, apparso subito in difficoltà, su di un percorso molto duro e selettivo.

Il trio composto da Toon Aerts, Van Der Poel ed Iserbyt ha preso il largo gia nel primo giro. A metà gara Aerts ha sferrato l’attacco decisivo, involandosi verso un successo storico. Van Der Poel, ha mollato di testa, finendo per farsi superare anche da Iserbyt. Il trionfo di Aert è completo: 1’30” su Iserbyt e terzo Van Der Poel a oltre 2′.